Il bisogno di riposo/sonno

   SONNO E VEGLIA Gli esseri umani hanno al loro interno una sorta di orologio biologico che...

il bisogno di alimentazione

  La sensazione di salute/benessere è strettamente correlata  alla nutrizione,in quanto...

Igiene orale nell'anziano

L'IMPORTANZA DELL'IGIENE ORALE NELL'ANZIANO La prevalenza di condizioni patologiche del cavo...

Il bisogno di respirazione

il bisogno di respirazione Definizione di “respiro” Ogni atto con il quale si immette nei...

la cura del sè

la cura del sè

    Premessa,un po’ di storia: L’uomo da sempre ha dedicato attenzione al suo aspetto...

Test di autovalutazione

    1) Quali sono i fattori che influenzano il bisogno di cura del sè? 2) Quali sono le...

l'igiene perineale

  La pulizia della zona perineale è molto importante,in situazione di normalità non deve mancare...

Il bisogno di movimento ed il SNC

Il bisogno di movimento ed il SNC

  Il Bisogno di “movimento” ed il SNC Prefazione: L'essere umano si è progredito in questi...

1° Comp. di assistenza diretta alla persona

(Tratto dal profilo oss trentino) L'operatore  socio sanitario svolge le attività  previste in ...

2° Competenza di assistenza alla persona di specifico...

2° Competenza di assistenza alla persona di specifico...

(tratto dal profilo oss trentino) L'operatore  socio-sanitario  collabora  nella   attuazione...

3° Competenza di relazione con la persona...

3° Competenza di relazione con la persona...

COMPETENZE DI RELAZIONE CON LA PERSONA DA ASSISTERE, LA FAMIGLIA, L'ÈQUIPE'.               ...

4° Competenza di comfort igiene.....

4° Competenza di comfort igiene.....

(Tratto dal profilo oss trentino) COMPETENZE DI COMFORT, DI IGIENE E DI SICUREZZA...

5° Competenze di organizzazione, verifica...

5° Competenze di organizzazione, verifica...

COMPETENZE DI ORGANIZZAZIONE, DI VERIFICA DELLE PROPRIE  ATTIVITA' E DI INTEGRAZIONE CON ALTRI...

Omeostasi e temperatura corporea

Omeostasi/definizione:     E' la condizione di stabilità interna degli organismi che deve...

Classificazione di ferite e medicazioni

  Classificazione chirurgica delle ferite:  Definizione di ferita: La ferita è, una soluzione...

La raccolta dei campioni biologici

La raccolta dei campioni biologici

RICONOSCERE LA PROCEDURA PER LA RACCOLTA DI CAMPIONI BIOLOGGICI: Definizione: Raccolta...

1)Le ossa  domande guida allo studio

1)Le ossa domande guida allo studio

Da quali ossa è formato il baciono e qualo sono  le sue funzioni? Dalle due ossa Iliache e dal...

2) I muscoli e la loro funzione domande guida allo studio

2) I muscoli e la loro funzione domande guida allo studio

  Descrivi la funzione dei muscoli? Produrre i movimenti grazie allo stimolo del sistema...

3)Patologie dell'apparato muscoloscheletrico

3)Patologie dell'apparato muscoloscheletrico

  Che cos’è l’artrite reumatoide, come si manifesta,che cosa può fare l’operatore? E’...

che cos'è la celiachia

Statistica :La celiachia colpisce 1 Italiano su 100,noi oss  ci potremmo ritrovare a dovere...

La

La "BPCO" che cos'è?

”BPCO”( Broncopneumopatia cronica ostruttiva) Definizione:  Una condizione cronica e solo...

La sclerosi multipla

La sclerosi multipla

La sclerosi multipla, chiamata anche sclerosi a placche, è una malattia infiammatoria cronica...

Il consenso informato

Il consenso informato

Il consenso informato Un Po di storia:La dottrina del consenso informato costituisce il frutto...

2)La formazione professionale e dlgs 81/2008

   Oggi nei luoghi di lavoro l'attenzione è posta alla sicurezza  delle persone stesse che...

4)Lergonomia nella legislazione Italiana

L'ergonomia nella legislazione italiana: Nell'ambito delle attività lavorative il problema...

prevenzione cadute....

Nel lavoro assistenziale vi è il rischio articolare di che si tratta? Premessa:Le patologie...

La colonna vertebrale

La colonna vertebrale è formata da 33 vertebre che formano un’unica struttura funzionale,essa...

la storia della chirurgia...

la storia della chirurgia...

La chirurgia (dal greco, cheiros: mano e ergon: lavoro) è un ramo della medicina che manipola...

  • Il bisogno di riposo/sonno

  • la piramide alimentare

  • il bisogno di alimentazione

  • Igiene orale nell'anziano

  • Il bisogno di respirazione

  • la cura del sè

    la cura del sè

  • Test di autovalutazione

  • l'igiene perineale

  • Il bisogno di movimento ed il SNC

    Il bisogno di movimento ed il SNC

  • Il bagno al paziente allettato ed il rifacimento del letto occupato

  • 1° Comp. di assistenza diretta alla persona

  • 2° Competenza di assistenza alla persona di specifico...

    2° Competenza di assistenza alla persona di specifico...

  • 3° Competenza di relazione con la persona...

    3° Competenza di relazione con la persona...

  • 4° Competenza di comfort igiene.....

    4° Competenza di comfort igiene.....

  • 5° Competenze di organizzazione, verifica...

    5° Competenze di organizzazione, verifica...

  • Omeostasi e temperatura corporea

  • Classificazione di ferite e medicazioni

  • La raccolta dei campioni biologici

    La raccolta dei campioni biologici

  • 1)Le ossa  domande guida allo studio

    1)Le ossa domande guida allo studio

  • 2) I muscoli e la loro funzione domande guida allo studio

    2) I muscoli e la loro funzione domande guida allo studio

  • 3)Patologie dell'apparato muscoloscheletrico

    3)Patologie dell'apparato muscoloscheletrico

  • che cos'è la celiachia

  • La

    La "BPCO" che cos'è?

  • La sclerosi multipla

    La sclerosi multipla

  • Il consenso informato

    Il consenso informato

  • 2)La formazione professionale e dlgs 81/2008

  • 4)Lergonomia nella legislazione Italiana

  • prevenzione cadute....

  • La colonna vertebrale

  • la storia della chirurgia...

    la storia della chirurgia...

ULTIME DAL FORUM

  • Nessun messaggio da mostrare.

INFO

Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, si dichiara che questo sito non rientra nella categoria di"informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari

GRUPPO FACEBOOK

Solo per oss che lavorano in Trentino.

Gruppo OSSTRENTINO

VOTA IL SITO

PRIVACY

EU e-Privacy Directive

Questo sito usa cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Usando il sito acconsenti che questo tipo di cookie siano caricati sul tuo computer.

Leggi documento e-Privacy Directive

Non hai accettati i cookie. Questa scelta la puoi modificare.

Hai accettato che i cookie siano posti sul tuo computer. Questa scelta la puoi modificare.

LA TUA POSTA

Non sei identificato sul sito.

FOTO OSS

CHI È ONLINE

Abbiamo 43 visitatori e nessun utente online

Omeostasi e temperatura corporea

FaceBook  Twitter  
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Omeostasi/definizione:

 

 

E' la condizione di stabilità interna degli organismi che deve mantenersi anche al variare delle condizioni esterne attraverso meccanismi autoregolatori.

Come avviene l'omeostasi interna?

Attraverso il centro regolatore,area di tessuto nervoso situata nella zona anteriore dell’ipotalamo,si pensa che questo centro venga stimolato da impulsi  dati da termo ricettori che si trovano nella cute e nei muscoli , la funzione di questo centro è quella di mantenere l’equilibrio tra produzione e dispersione del calore del corpo.

Come avviene la produzione di calore?

Per metabolismo, - esercizio fisico, - brividi, - vasocostrizione.

Fisiologia:

Il corpo produce calore da sveglio attraverso tutti i processi metabolici, durante il sonno attraverso il metabolismo basale,tutto il resto è prodotto da attività muscolare e se non basta dall’attività muscolare riflessa(brivido),la pelle d’oca è provocata dal sistema nervoso simpatico  che accelera il metabolismo cellulare e la vasocostrizione (diminuizione del calibro delle arterie) riduce al minimo la perdita di calore in quanto a livello sottocutaneo circola meno sangue , diminuisce la sudorazione e quindi la quantità di vapore dispersa con l’evaporazione.

Come avviene la dispersione di calore?

Radiazione,conduzione,conversione ed evaporazione della cute,inattività muscolare,vasodilatazione,

la dispersione attraverso la cute è un meccanismo che si chiama :"Conduzione",questo processo viene potenziato dalla "conversione", si disperde anche con l’evaporazione dell’umidità,e la sudorazione.

 Quado fuori è freddo irradiazione, la vasodilatazione permette la dispersione del calore alla periferia corporea,il centro deprime i meccanismi che accelerano la produzione di calore , diminuisce il metabolismo e l’attività muscolare.

I fattori che influenzano la temperatura corporea sono:

L’età,(nei bambini il centro regolatore non è ancora sviluppato quindi la loro temperatura è più alta , invece è più bassa  negli anziani perchè è meno attivo (assume meno alimenti ).

I fattori fisiologici :esercizio fisico,l’astemia diminuisce la temperatura,ormoni sessuali durante il ciclo aumenta,ormoni tiroidei aumentano il metabolismo, assunzione di alimenti aumentano le calorie,ritmo circadiano,ecc.

I fattori emotivi: forti emozioni aumentano o diminuiscono la temperatura corporea,apatia o eccitazione.

I Fattori ambientali: la temperatura bassa o elevata può modificare la temperatura ..

 Le sedi di rilevazione della T.C. sono:

Ascellare, richiede 10 minuti,l’ascella deve essere asciutta ,è possibile l’errore a causa dello spostamento del termometro,orale (5 minuti) poco usata ,valore più alto di 0,3 rispetto all’ascellare ,il termometro va messo sotto la lingua sopra il nervo frenulo ,(da non usare con bambini o persone agitate,)il risultato può essere variato a causa del calore del cibo da poco consumato ,fumo chewin gum,ecc

rettale interna,poco gradevole,varia di 0’5 da quella ascellare, usata nei bambini,

Poco usata la inguinale perché provoca imbarazzo e la vaginale solo per controllare il ciclo riproduttivo,

oggi in commercio vi sono dei termometri elettronici che hanno sostituito i termometri a mercurio.

In ospedale si adoperano   termometri  auricolari (cavo uditivo),igienici e molto affidabile, rilevano  il valore in pochi secondi e  sono muniti di tappini monouso.

. Le modalità di trattamento :

A differenza di quelli a mercurio (andati in estinzione ,il mercurio inquina)che andavano lavati e disinfettati con alcol etilico al 70% per dieci minuti edricordo che  erano assolutamente da evitare le brodaglie,oggi basta pulire il termometro digitale e o la macchinetta di quello auricolare con un panno imbevuto di prodotto (vedi protocollo interno al reparto).

 Gli stadi febbrili: 

1° Stadio Iniziale,insorgenza o effervescenza,rapida e o impulsiva,lenta e o graduale,la temperatura sale , la persona presenta brividi di freddo per vasocostrizione.

2° Stadio "ACME" febbrile punta massima

3° Stadio sfebbrate cadute o defervescenza (per crisi o per lisi).

 I V ari tipi di febbre:

Continuata variazione giornaliera minime meno di 1°celsius è una febbre continuata.

Remittente si alza e si abbassa senza entrare in valori normali..

Intermittente rientra temporaneamente nella norma e poi risale.

Definizione di ipotermia:

Abbassamento della temperatura a valori inferiori a 35 ° celsius.

Definizione di ipertermia:

Rialzo della temperatura a 37,7 ° in una persona a riposo per un certo periodo.

I Valori della T.C. in un adulto sano sono:

Varia da 36 a 37° celsius.(

la temperatura si registra in cartella con questa modalità:“TC 37 ° C”.

 I segni/sintomi dell'ipotermia sono:

La persona è fredda al tatto anche nelle zone coperte,il suo aspetto è cereo e il suo viso gonfio,diminuisce il metabolismo,la frequenza del respiro, la gittata cardiaca,la pressione ematica , letargia,stanchezza, (no al sonno pericolo di coma per morte dolce)la temperatura si abbassa rapidamente e se tocca oggetti freddi sopraggiunge il congelamento.

Le  Cause:

la prolungata esposizione ad un ambiente freddo e umido,gli anziani e i neonati sono una categoria a rischio,navigatori , contadini, sciatori ecc,

 I segni dell'ipertermia: 

Temperatura al di sopra dei 37,7°c alterazioni delle funzioni dell’organismo,la piressia è la manifestazione di infezioni, neoplasie, malattie del sistema nervoso,alterazioni metaboliche,essa combatte i batteri e aumenta gli anticorpi(si pensa) è pericolosa e debilitante nei bambini piccoli.

Apiressia. Assenza di febbre durante la malattia.

 I tipi di febbre:Batterica,settica,centrale,da disidratazione,

I Sintomi:L’l’insorgenza può essere improvvisa ma più spesso graduata , il malessere è generalizzato : mal di testa , nausea, vomito, perdita di appetito, stanchezza,brividi di freddo.

Il brivido può durare pochi minuti  o anche un’ora,è in funzione alla velocità di insorgenza della febbre,è determinato da cause precise che elevano il livello di regolazione del centro termoregolatore ,l’aumento della temperatura corporea è dovuta dal brivido ,si verifica tachicardia,dispinea,orripilazione,aumenta il metabolismo, vasocostrizione,diminuizione della sudorazione,la persona ha freddo e sta rannicchiata fini allo stabilizzarsi dell’equilibrio del nuovo livello.

 Gli stumenti per la rilevazione della T.C:

-          Termometro clinico auricolare

-          Elettronico ascellare

-          Speciale per la rilevazione orale

-          Rettale

-          Per neonato

          vaginale(su prescrizione del Ginecologo).

Gli erogatori di freddo: Tipo,modalità di applicazione,utilizzo,norme di sicurezza:

- Borsa di ghiaccio,(monouso o riutilizzabile)-ghiaccio monouso, - ghiaccio spray ,

 sedi in caso di febbre:inguine(arteria femorale),ai lati del collo (arteria carotide)tempie (arteria temporale)

cavo ascellare (arteria ascellare)

in alcune patologie (addominali) esempio : emorragia , interventi chirurgici ecc.(determina la vasocostrizione).

L’applicazione va fatta su indicazione infermieristica o medica,

preparazione  della borsa : controllare prima dell’uso,la chiusura , eventuali strappi e tenuta.

Riempire con ghiaccio tritato (non troppo) togliere l’aria, applicare avvolta in un panno di flanella o federa.

Precauzioni : controllare spesso la persona,relazionare ed riferire eventuali segni o sintomi riferiti dal paziente,sensazioni di dolore , ischemia, altro.

Dopo l’uso lavare con acqua e detergente ,asciugare all’aria “no fonti di calore” riporre in luogo asciutto.

Gli erogatori  di caldo,Tipo,modalità di applicazione,utilizzo,norme di sicurezza:  

Borsa dell’acqua calda : effetto vasodilatatore,si applica su indicazione infermieristica o medica,

sedi :addome o applicazioni locali varie,in alcune patologie,

modalità di preparazione ed utilizzo : l’acqua deve avere una temperatura di 45/50°,(misurare la sua temperatura con un termometro) riempirla in posizione orizzontale (non troppo) affinché l’aria possa uscire,chiuderla,capovolgerla, provare la tenuta,usare una guaina protettiva in flanella o federa.

Il suo uso e sotto stretto controllo medico o infermieristico,controllare che non abbia dolore o bruciore,controllare anche :Temperatura , tenuta,e al tatto, (pericolo di ustioni) , non usare in caso di coma o paralisi in quanto la sensazione al calore è diminuita,dopo l’uso lavare con acqua e detergente,asciugare all’aria e riporre in un luogo asciutto,no fonti di calore.

Il termoforo :  Cuscino termico,(scomparto tecnico formato da sottili spirali di metallo che avvolgono un filo di amianto,il calore viene prodotto per mezzo della corrente elettrica,interruttore e termostato incorporato,seguire le stesse indicazioni della borsa  H2o,non lasciarlo al massimo grado di calore senza sorveglianza,non va piegato,non introdurgli spilli,non usarlo senza la protezione contro l’umidità,controllare periodicamente la parte elettrica,se si bagna non asciugarlo inserendogli la spina,no in pazienti agitati o addormentati,paralizzati o svenuti.

Joomla Templates - by Joomlage.com